Tatiana & Antonio

I Tangolosi sono un’idea di Tatiana Stroppiana ed Antonio Cuna, volta ad esprimere il senso del Tango Argentino e della sua Musica come è andato maturando nella loro esperienza di ballerini ed insegnanti. Nel nome dell’associazione hanno voluto far rilucere la tensione verso la corposità sapida ed il buon gusto del fare Tango, che spesso accostano ad un’altra passione, quella per la buona tavola.

Tatiana ha studiato danza jazz, moderna e afro a partire dal 1984, con Alison Griffiths e Don Marasigan ed esibendosi nell’ambito delle numerose manifestazioni teatrali, sportive e culturali organizzate dai maestri. Ha avvicinato il Tango Argentino nel 2002 insieme al suo compagno Antonio approfondendo i metodi e le dinamiche dei diversi stili musicali ed espressivi del ballo di Buenos Aires con maestri ed insegnanti italiani e stranieri.

Contemporaneamente approfondiscono le tecniche d’interpretazione di coppia e di gruppo creando le coreografie per esibizioni pubbliche e spettacoli teatrali. Negli anni hanno frequentato stages di perfezionamento con ballerini internazionalmente noti, tra i quali Gustavo Naveira e Giselle Anne, Ricardo Labriola e Sarita Goyas, Julio Balmaceda e Corinna de la Rosa, Chico Frumboli e Juana Sepulveda, Guillermo ed Enrique De Fazio, Pablo Veron, Javier Rodriguez, Sergio Natario e Alejandra Arruè, Sabrina e Ruben Veliz, Murat Erdemsel e Michelle Lamb, Oscar Mandagaran e Georgina Vargas.

Tatiana e Antonio uniscono la tradizionale passionalità insita della danza di Buenos Aires alla consapevolezza tecnica di uno stile moderno ed insieme classicissimo. Grazie allo studio ed al continuo perfezionamento hanno affinato uno stile corposo e sofisticato, che si impegnano a diffondere sia nell’ambito del ballo sociale in milonga, sia come coreografi e ideatori di eventi.
Unitamente all’attività scolastica regolare, i Tangolosi realizzano spettacoli teatrali e manifestazioni di diversa natura legati al tango, in qualità di coreografi, registi, autori dei testi. Da molti anni curano serate di Milonga e di manifestazioni spesso realizzate a fini umanitari.

Il Metodo didattico

Nel solo corpo in cui la coppia di tango si fonde, nei movimenti di quel corpo la musica si rende visibile.
Seppure nella più completa libertà interpretativa, i ballerini sentono quel movimento come iscritto nel pentagramma che l’orchestra sta interpretando,strumento tra gli altri strumenti.

Il nostro metodo didattico unisce l’approfondimento tecnico degli elementi posturali essenziali per il movimento alla consapevolezza dell’espressività musicale in cui il tango deve necessariamente consistere.

L’esperienza più che ventennale nell’ambito della formazione e la continua tensione ad approfondire il senso del tango nelle sue venature emozionali e tecniche sono alla base di una didattica mai improvvisata ma neppure ingessata, ben strutturata ed allo stesso tempo attenta alle esigenze specifiche dei singoli ballerini.

Il Tango, in quanto danza d’improvvisazione, ha codici ma non regole. Perché non si risolva in un’attività ripetitiva, quasi da palestra, riteniamo che le seppur importanti sequenze, i ‘passi’, non possano essere il punto di partenza né il fine ultimo di chi impara a ballare.
Il passo dovrà essere lo strumento per realizzare il nostro tango, quale occasionale incarnazione dell’espressività musicale, della consapevolezza del movimento, della connessione di coppia.

La musica che suona tramite i ballerini di tango si esprime nella melodia e nel ritmo, si salda alla loro eleganza ed al loro sentimento, ed infine si realizza nei loro passi.

Le lezioni sono strutturate e sviluppate nell’ambito di un programma coerente ed organico, opportunamente calibrato sui partecipanti di ciascuna classe. Gli argomenti vengono presentati nell’ordine e nelle modalità che l’esperienza ci ha ripetutamente dimostrato essere ottimali, al fine di raggiungere i risultati migliori nel minor tempo.

Corretta progressione didattica
Corretta progressione didattica

La trasmissione dei concetti tecnici e la proposizione di temi emozionali non possono prescindere dall’efficace utilizzo di precisi strumenti espressivi. La più che ventennale esperienza nell’ambito della formazione ci consentono la conduzione agile della lezione e la scelta del taglio comunicativo via via più adatto ai diversi momenti d’aula.

Chiarezza nell’esposizione e proprietà di linguaggio
Chiarezza nell’esposizione e proprietà di linguaggio

Il percorso di apprendimento del Tango è composito: le specifiche nozioni devono in primo luogo essere declinate nelle capacità e sensibilità di ciascuno. Per questa ragione teniamo particolarmente in conto l’attenzione per il singolo ballerino e le sue peculiari caratteristiche, quale elemento indispensabile da abbinare al cammino collettivo che viene percorso dalla classe.

Cura per la classe ed attenzione individuale
Cura per la classe ed attenzione individuale
Sede corsi: Studio Danza Duende, strada del Lionetto,16 - Torino (fermata metro Pozzo Strada) - tangolosi@tangolosi.com - tel. 342.7643252 © Copyright Tangolosi